Quanto costa la Tesla Model 3? Tutto sulla nuova berlina elettrica

In Italia il prezzo di una Tesla Model 3 può variare da un minimo di 49.990 euro ad un massimo di 60.990 euro, ma anche oltre. Il prezzo è condizionato da diversi fattori: l’allestimento, gli optional, l’autonomia e la velocità massima. Vediamo nel dettaglio quanto costa la nuova Tesla Model 3.

VERSIONI TESLA MODEL 3

Model 3 Standard Range Plus entry level

L’elettrica, in versione Dual Motor a trazione integrale con batteria Long Range, è proposta ad un prezzo di partenza di 49.990 euro: in questa configurazione la berlina è accreditata di un’autonomia massima, misurata secondo il ciclo WLTP, di 448 km. La velocità massima è di 2225 km/h

Model 3 Long Range Dual Motor a trazione integrale

La versione Long Range della Model 3 ha un prezzo di listino di 54.990 euro e un’autonomia (WLTP) di 614 km: lo 0-100 km/h è coperto in 4,4 secondi mentre la velocità massima è di 233 km/h.

Model 3 Performance Dual Motor a trazione integrale

La versione Performance della Model 3 ha un prezzo di listino di 60.990 euro e un’autonomia (WLTP) di 567 km: lo 0-100 km/h è coperto in 3,3 secondi mentre la velocità massima è di 261 km/h.

Accelerazione 0-100 km/h

Standard Range Plus: 5,6 s
Long Range: 4,4 s
Performance: 3,3 s*

Autonomia

Standard Range Plus 448 chilometri
Long Range 614 chilometri
Performance 567 chilometri

Velocità massima

Standard Range Plus: 225 km/h
Long Range: 233 km/h
Performance: 261 km/h

Trasmissione

Standard Range Plus: Trazione posteriore
Long Range: Dual Motor a trazione integrale
Performance: Dual Motor a trazione integrale

Dotazioni di serie della Model 3

I clienti italiani possono scegliere tra gli interni in eco pelle nera o bianca. Ogni versione ha sedili anteriori riscaldabili e regolabili elettricamente, quattro porte Usb, impianto audio premium a 14 speaker, tetto di cristallo oscurato e specchietti retrovisori esterni regolabili e ripiegabili elettricamente.

Su tutte le Tesla Model 3, al centro della plancia, è presente un impianto di infotainment da 15″ (foto sotto) tramite il quale è possibile controllare gran parte delle funzioni dell’auto e monitorare la velocità e altre informazioni, esattamente come accade sulla Tesla Model S e la Tesla Model X.

Nel prezzo di listino, per il primo anno, è inclusa anche la Premium Connectivity che permette di consultare mappe satellitari con aggiornamenti sul traffico e di accedere a servizi come gli aggiornamenti over-the-air e a Spotify.

Tesla Model 3 ha ottenuto 5 stelle nei crash test della NHTSA, il massimo in assoluto, facendo del nuovo modello l’auto più sicura mai testata dall’agenzia governativa statunitense facente parte del Dipartimento dei Trasporti.

Su ogni esemplare sono presenti diversi sistemi di sicurezza come: l’Automatic Emergency Braking, il Forward Collision Warning e il Side Collision Warning.

Optional della Model 3

La Model 3 è disponibile in cinque colorazioni: oltre al Solid Black proposto di serie, quindi non a pagamento, a listino sono presenti le Midnight Silver e Deep Blue, proposte con un sovrapprezzo di 1.600 euro, il Pearl White da 2.100 euro e il Multi Coat Red da 2.700 euro. Di serie sono previsti cerchi di lega aerodinamici da 18″ (da 20″ sulle Performance) ma a richiesta, con un sovrapprezzo di 1.600 euro, sono disponibili anche dei 19″ dal design più sportivo.

L’Autopilot della Tesla Model 3

Ogni Model 3 dispone di serie dell’Autopilot, ma con con 5.400 euro è disponibile l’Enhanced Autopilot che, in alcune condizioni di traffico, permetterà alla vettura di mantenere la corsia di marcia e la distanza dalle altre vetture seguendo il flusso del traffico. Questo pacchetto include anche l’assistente per il parcheggio automatico e il sistema che consente di manovrare la vettura dall’esterno per brevi manovre all’interno dei posteggi più stretti.

Quanto costa ricaricare la Tesla Model 3 

A differenza dei primi possessori di Model S e Model X, i clienti italiani della nuova Model 3 potranno accedere ai Supercharger solo pagando le ricariche, attraverso un contratto pay-per-use. Le colonnine di ricarica rapida Supercharger, di proprietà di Tesla, includono 430 stazioni in tutta Europa con un totale di 3.600 punti di ricarica. La berlina elettrica dispone di un connettore CCS Combo, integato lateralmente nel gruppo ottico posteriore sinistro, che permette di rifornire d’energia le batterie anche tramite colonnine di altri operatori, oltre che dalle classiche prese domestiche.

Questi sono i principali fattori che determinano quanto costa la Tesla Model 3, ma altri fattori possono influire sul prezzo come incentivi sulle auto elettriche e agevolazioni finanziarie.